SORA – «Vomito, urine e feci: ragazzi e ragazze, un po’ di rispetto!»

La protesta di una signora sorana, molto garbata nonostante l'intollerabile abitudine altrui con la quale è costretta a convivere.

Vomito, urine, feci: ecco come iniziano le domeniche (ma anche altri giorni, purtroppo) di una signora residente in Via Lucio Gallo, nel cuore di Sora, a due passi da Piazza Santa Restituta.

La donna, con modi molto garbati, nonostante la sua situazione sia davvero intollerabile, ha voluto rendere pubblico un messaggio rivolto a tutti i giovani che si recano nei luoghi immortalati dalle immagini per fare i propri bisogni o vomitare, sovente dopo una sbronza.

«Quello che chiedo ai ragazzi e alle ragazze che usano l’ingresso di casa mia come wc –ha spiegato la signora – è solo un po’ di rispetto. Dopo una settimana di intenso lavoro, non è giusto che io debba trascorrerei il giorno in cui posso riposare a raccogliere i loro bisogni».

CRONACA

SORA - 50enne arrestato per spaccio

L’arrestato al termine delle formalità di rito, è stato posto agli arresti domiciliari.

SPORT

CALCIO - Chorinho: sì! Il forte attaccante carioca resta al Sora

Un grande colpo per la società volsca che dimostra tutte le intenzioni di voler continuare ad essere protagonista.

POLITICA

SORA - Eventi e manifestazioni: il Comune volsco tra i beneficiari dei contributi regionali

Tenendo conto delle misure anti-Covid, saranno previste iniziative in diretta streaming nei luoghi più suggestivi della città.

EVENTI

SORA - L'Associazione "Il Faro" presenta il progetto "Teatro&Company"

I laboratori, quando saranno svolti presso il Centro Minori San Luca, si terranno il venerdì, in modo che il sabato ...