domenica 17 marzo 2013

Sora vs Cassino: il derby del PalaPanico ai Volsci (82-64). Il match-clou visto da Decimo Meridio, ufficio stampa Virtus TSB

La seconda sconfitta consecutiva della BPC Virtus TSB Cassino è maturata a Sora, nel big match del girone A , della Serie D regionale. Un match intenso , giocato alla perfezione da Sora, meno bene , soprattutto nelle prime due frazioni di gioco, da Cassino . La capolista arrivava al Pala “Panico” con un fardello pesante di incognite . Tutto il roster era stato alle prese con l’infermeria e per tutta la durata della settimana . Vettese solo nell’ultima rifinitura poteva conoscere gli uomini da portare in terra volsca.

Infatti dopo un mese di assenza recuperava Simone Lo Tufo con tutte le incognite del caso e decideva di rischiare per il match dei match un infortunato Gonzalez. Straordinari per sanitari e parasanitari per presentare in uno stato accettabile i virtussini , ma la sfortuna non aveva finito di completare la tela . Si era infatti all’inizio della quarta frazione di gioco , primo minuto di gioco , ed in un’entrata a canestro Mohamed Loughlimi rimaneva vittima di un tremendo infortunio che lo costringeva ad abbandonare il parquet. Shock e sgomento sul campo di gioco tra i contendenti . La Virtus TSB Cassino , dunque , in soli 7 giorni perde due protagonisti e li perde per un periodo di tempo non quantificabile .

Due pedine fondamentali del settore “piccoli” . Come in una vecchia pellicola di film western , la diligenza rossoblù viene accerchiata non dagli avversari ma dalla cattiva sorte e deve soltanto limitare i danni a quel punto . Così Sora porta a termine con chirurgica pazienza il suo compito e lo face nel migliore dei modi , con una vittoria che vale doppio, perché la squadra ciociara riesce a capovolgere il differenziale sul campo a proprio favore , -17 all’andata a favore dei cassinati , +18 al ritorno per i biancoblù. Si sa ,per un punto Martin perse la cappa . La storia è nota , Martino era l’abate del monastero di Asello e commise un minuscolo errore di trascrizione di una frase . Per l’errore commesso, Martino venne sollevato dalla carica di abate, perdendo cosi’ la cappa, cioe’ il mantello (primo posto in classifica) , che di tale dignita’ era simbolo. La capolista ora dovrà cercare di non imitare l’abate Martino, per non perdere la cappa di leader del rating stagionale e d’ora innanzi dovrà porre molta ma molta attenzione ai match che restano fino alla fine .

Sora d’altra parte ha imposto con sapienza i suoi ritmi al match ; ha intessuto una ragnatela paziente nella quale il lupo della Virtus è finito, ritmi bassi e pulizia assidua dei tabelloni grazie a Pomenti e Manco . Bifera aveva promesso un gran match alla vigilia , ed è stato di parola. Parte con un inedito quintetto , 2 barra 3 lunghi , Pomenti , il rientrante Manco e Clock , per contrastare la fisicità di Gonzalez e De Monaco , e con due soli piccoli , Vrenozi e Liguori . Sul fronte opposto Vettese replica con Lo Tufo e D’Acunto in cabina di regia e Loughlimi a completare lo “starting five” . La Virtus Cassino però ci mette subito del suo nel porre su un piatto d’argento la vittoria ai padroni di casa .

Impacciata e nervosa per tutta la prima frazione (15-11 per Sora) regala possessi su possessi ai padroni di casa che presidiano bene l’area ma De Monaco e soci pensano bene di mettere in atto una scelta tattica(??) scellerata , “sparacchiare” malamente dalla lunghissima distanza. Morale della favola , al termine delle prime due frazioni di gioco Cassino tira ben 26 volte da 3 con una percentuale del 12% , ridicolo. Ritmi compassati dunque ed alla pausa lunga si va sul 40 a 27 per i volsci. Gonzalez non è in serata ma anche Loughlimi , terribile presagio, è in grande difficoltà , realizza il suo primo punto solo al 7’ del secondo quarto , perde 4 palloni e soprattutto si incaponisce come detto con un tiro dalla lunghissima distanza fuori ritmo senza mai trovare il bersaglio .
Sora , incassa e porta a casa , con una prestazione corale che non conosce soste , sempre in controllo del match , rintuzzando tutti i tentativi di rientrare nella gara da parte dei rossoblù fino al termine .

La terza frazione (63-47) tuttavia era stata contrassegnata finalmente da un Loughlimi diverso . Il riscatto era partito da una diverso atteggiamento del libico che lo aveva portato finalmente a realizzare un 5 su 5 dalla media ed aveva mandato i sorani in affanno nel tentativo di arginarlo. In affanno è stato soprattutto Clock che si caricava di falli per contrastarlo , sarà poi il fato a fermare definitivamente il campione libico ed a dare una mano a Bifera . Cassino comunque , mai doma arriva fino a 2 minuti e 40 secondi dal termine . Poi 3 viaggi in lunetta regalano 0 punti, con 6 liberi a disposizione . Il racconto degli ultimi 90 secondi fotografa un match stregato, surreale . A 1 minuto e 34 secondi dal termine , Gonzalez sbaglia 2 liberi che potevano regalare il meno 14 , poi sul ribaltamento commette il 5° fallo.

Pomenti non sbaglia dalla lunetta , 2 su 2 e +16 . Sul fronte opposto D’Amore perde palla ma in un convulso finale D’Acunto recupera , Rivetti porta la Virtus a 38 secondi dalla fine sul meno 16 con un tiro dalla media . Tutto si gioca ormai sul punto che separa le due contendenti , in un finale thriller . Liguori a 25 secondi dalla fine segna il + 18 definitivo ma a due secondi dal termine De Monaco fallisce i due tiri liberi che avrebbero mantenuto la Virtus TSB Cassino in vantaggio negli scontri diretti.

C’è amarezza in casa Virtus TSB Cassino per le sorti di Mohamed Loughlimi e Claudio Brambilla , i ragazzi verranno operati in settimana e dovranno poi sottoporsi ad una lunga riabilitazione. C’è la consapevolezza che la sorte ha tolto con una crudele mannaia due sicuri protagonisti ed ora il cammino si fa difficile . C’è un mini campionato di 4 partite da disputare, si parte da sabato prossimo , ad Atina arriva la Lazio .

“Nessuno ci ha mai regalato nulla in questo campionato che da bellissimo si sta rivelando amarissimo perchè la mala sorte stavolta ci ha giocato un altro brutto , oserei dire orrendo scherzo!” commenta il presidente Leonardo Manzari alla fine del match. “Mohamed Loughlimi si è infortunato seriamente e ne avrà per un periodo non precisabile al momento , Brambilla idem.Dobbiamo serrare le fila , non piangerci addosso , non rammaricarci ma con serenità e dedizione continuare nel nostro cammino e venire fuori da questo tunnel. Fa rabbia pensare che siamo rimasti vittima di due infortuni serissimi in un momento topico della stagione ma il pensiero adesso è quello di dedicare a Mò e a Claudio qualcosa di importante , è il momento di stringere i denti , dobbiamo rialzarci !”

Decimo Meridio
Ufficio Stampa Virtus TSB CASSINO

Sergio Cippitelli

Commenti

"LA CONVENIENZA CHE TI SORRIDE": nuova grande promozione Punto Fresco. Ecco il volantino!

Da Punto Fresco troverai "LA CONVENIENZA CHE TI SORRIDE". Nuova strepitosa promozione della catena dei supermercati di casa nostra, valida dal 15 al 27 Febbraio 2018. Ancora una volta sono tantissimi i prodotti, roposti a prezzi a dir ...

1978/2018: D'Arpino e Pantano festeggiano 40 anni di Passione per la casa! A Febbraio sconti dal 10% al 50%

Devi rinnovare il tuo bagno? Problema risolto! Ecco una soluzione pronta per te, ma attenzione: è valida solo fino alla fine del mese!

Sergio Cippitelli: «17 milioni per l'adeguamento sismico dell'Ospedale SS. Trinità di Sora»

Sanità, il candidato alla Regione con la Lista "Centro Solidale per Zingaretti": «Una sanità più efficiente passa necessariamente anche per una sanità più sicura, sotto tutti i punti di vista».

E tu che "Tipo" sei??? Be Free o Be Free Plus? Nuova grande iniziativa by Jolly Auto!

Da Jolly Auto, concessionaria FCA del Gruppo Jolly Automobili, parte una fortissima azione di marketing in collaborazione con Leasys.

Sora - Schianto in via Foscolo, muore giovane infermiere
5 ore fa

LA PROVINCIA QUOTIDIANO - Incidente mortale intorno alle ore 20 in via Foscolo nei pressi di Ragioneria. Un giovane di origini siciliane iscritto ...

Incidente mortale, ecco chi è la vittima
5 ore fa

FROSINONE TODAY - Un morto e tre feriti. È questo il  tragico epilogo di un incidente stradale che si è verificato ...

Frosinone Today - : Tenta di incassare assegno da 143mila euro alle Poste, 46enne ciociaro finisce nei guai
11 ore fa

FROSINONE TODAY - Sperava di festeggiare il suo compleanno con un “corposo” regalo e così, munito di documenti falsi, ha tentato di incassare ...

Frosinone Today - : Alatri, trovati con un kg droga in casa ed in negozio. Arrestata coppia di pusher
9 ore fa

FROSINONE TODAY - Duro colpo allo spaccio nella città di Alatri. Nelle ultime ore sono stati arrestati dai carabinieri del nucleo investigativo del ...

Frosinone Today - : M.S.G. Campano, fuori dal carcere la coppia di pusher cinquantenni
8 ore fa

FROSINONE TODAY - Tornano a casa i coniugi di Monte San Giovanni Campano tratti in arresto dai militari nella tarda serata dello scorso ...