11 settembre 2017 redazione@sora24.it
LETTO 2.076 VOLTE

Sorani in difficoltà economiche: c’è il Microcredito. Ecco come funziona

Esiste un Regolamento approvato nell'Aprile 2016, ma è rimasto lettera morta. Presto una mozione del Movimento Cinque Stelle di Sora.

«Non tutti sanno dell’esistenza di un istituto che – se attuato – potrebbe fornire un aiuto concreto ai tanti sorani in difficoltà economiche, si tratta del Microcredito. Da quando venne approvato, nel mese di aprile 2016, il “Regolamento per la gestione del fondo Microcredito-solidarietà” è rimasto lettera morta. Infatti, nonostante all’epoca venne deliberato con votazione unanime del Consiglio Comunale, non è mai stata data attuazione alle norme in esso contenute.

Nello specifico è prevista l’istituzione di un fondo di solidarietà come strumento di sostegno ai fabbisogni della comunità locale e la possibilità di concedere piccoli prestiti ai soggetti in difficoltà economiche e sociali, residenti nel Comune di Sora, impossibilitati ad accedere ai tradizionali strumenti di credito. Il fondo una volta attivato potrà essere impiegato per: a) copertura di spese sanitarie e spese legate a particolari patologie; b) copertura di periodi di inoccupazione senza alcun sostentamento economico; c) situazioni di morosità nel pagamento dei canoni di locazione con procedure esecutive di sfratto in atto; d) facilitazione dell’accesso alle abitazioni in affitto fornendo un aiuto nel pagamento dell’anticipo delle mensilità, che talvolta può costituire una barriera nel reperimento di un alloggio; e) facilitazione del pagamento delle utenze e tasse varie; f) facilitazione del pagamento di spese per la riqualificazione degli alloggi e adeguamenti strutturali di modesta entità; g) copertura di spese relative allo studio (tasse universitarie, acquisto libri ecc.) e spese per la formazione; h) copertura di spese per la riparazione di mezzi di trasporto. Tuttavia, affinché il Microcredito possa diventare operativo sono necessari alcuni passaggi compresa la costituzione di un Fondo di Garanzia attraverso un stanziamento da parte del Comune, nonché la sottoscrizione di una convenzione con un istituto di credito.

A tal proposito, per dare finalmente attuazione ad un istituto così importante per molti cittadini, il M5S Sora ha presentato un’apposita proposta di mozione. L’auspicio è che venga approvata anche in virtù del fatto che tanti dei Consiglieri che nella precedente Amministrazione votarono a favore del Regolamento siedono tutt’oggi in Consiglio Comunale. Ad ogni buon fine si fa presente che il testo della proposta di mozione è disponibile all’indirizzo web: www.sora5stelle.it/proposte-di-mozione/». È quanto dichiara il portavoce e consigliere comunale del M5S Sora, Fabrizio Pintori.

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu