lunedì 4 dicembre 2017

Sottoscritto a Sora l’Accordo territoriale per contratti di locazione

Sottoscritto tra le principali organizzazioni dei proprietari di immobili e degli inquilini, l’Accordo Territoriale del Comune di Sora sulle locazioni agevolate, transitorie e per studenti universitari.

L’importante firma è avvenuta nei giorni scorsi, nella cornice della Sala Consiliare, alla presenza del consigliere delegato all’Edilizia Economica e popolare Simona Castagna. Per le organizzazioni della proprietà edilizia hanno sottoscritto l’accordo: CONFEDILIZIA di Frosinone, nella persona del Presidente pro tempore Geom. Paolo Polletta; UPPI di Frosinone, nella persona del rappresentante pro tempore Avv. Maurizio Muffato; APPC di Frosinone, nella persona del rappresentante pro tempore Sig. Vincenzo Ciervo; ASPPI di Frosinone, nella persona del rappresentante pro tempore Sig. Giovanni Vecci.

Per le organizzazioni dell’inquilinato hanno firmato: SUNIA di Frosinone, nella persona del rappresentante pro-tempore, Sandro Di Giammarino; SICET-CISL di Frosinone, nella persona del rappresentante pro tempore Giulio Sacchetti; UNIAT di Frosinone, nella persona del rappresentante pro tempore Avv. Emiliano Faiola.

L’accordo è applicabile alla locazione degli immobili ad uso abitativo situati a Sora. Il contratto d’affitto stipulato ha una durata di tre anni, rinnovabile solo per altri due. Proprietario ed inquilino si accordano per un canone compreso tra un minimo ed un massimo, secondo le fasce previste nell’accordo territoriale, sulla base delle 5 zone omogenee in cui è diviso il territorio del Comune di Sora e delle caratteristiche dell’appartamento.

Piena la soddisfazione della Consigliera delegata Simona Castagna: “E’ un’importante novità per il nostro territorio visto che è la prima volta che viene sottoscritto un accordo di questo genere. L’iniziativa vuole dare una risposta concreta al sempre più crescente disagio abitativo, favorendo le fasce sociali più deboli che, così, potranno contare su contratti di locazione più accessibili con evidenti vantaggi anche per i proprietari. L’obiettivo è quello di attenuare il problema degli sfratti, in particolare quelli dovuti a morosità incolpevole e ricondurre a legalità il mercato sommerso degli affitti”.

L’accordo prevede diversi vantaggi sia per gli affittuari che per i proprietari degli immobili: il canone di affitto è più basso rispetto a quello di mercato e può essere parzialmente detratto dal reddito Irpef del conduttore mentre i proprietari possono usufruire delle agevolazioni fiscali (riduzione del 30% della base imponibile per le imposte dirette e per l’imposta di registro e aliquota ridotta al 10% per la cedolare secca). Il Comune si impegna, compatibilmente con le disponibilità di bilancio, a ridurre l’aliquota IMU e Tasi.

Le parti sottoscriveranno i contratti individuali di locazione a canone calmierato secondo i contratti tipo allegati all’accordo territoriale per il Comune di Sora che troveranno sul sito del Comune stesso e potranno rivolgersi ai sindacati degli inquilini e dei proprietari che forniscono assistenza per la stipula dei contratti ai loro iscritti.

Commenti

wpDiscuz
Menu