5 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 518 VOLTE

Spagna-Italia 4-0. Figura di Merkel e Monti non porta bene (di Sacha Sirolli)

Spagna 4, Italia 0, buono l’europeo degli azzurri che si sono esaltati con la Germania ma hanno toppato la finale clamorosamente. Cosa è successo contro le Furie Rosse bicampioni d’Europa e del Mondo? Con il senno di poi Prandelli ha sbagliato parecchie cose. Il nostro ct nella finale ha mandato in campo Chiellini acciaccato che non ha chiuso la diagonale causando il primo gol spagnolo. Poi lo juventino ha dato forfait, ma non era in grado di scendere in campo perché andava a due all’ora. Poi nella ripresa altra genialata di Prandelli. Il nostro ct che sa far giocare a pallone le sue squadre ma non sa selezionare gli uomini migliori, ha scelto di mandare in campo Thiago Motta, pessimo in ogni gara dell’europeo, al posto di Montolivo. Scelta doppiamente infelice perché ha lasciato in panchina il dinamico Nocerino in stato di grazia per mettere lo statico ex interista che si è rotto dopo una manciata di minuti lasciando gli azzurri in 10. In mezzo la scelta del nostro ct di non far giocare subito Di Natale, uno dei pochi capace di metter in difficoltà con la sua velocità la difesa spagnola se lanciato in verticale con palle basse. Non a caso il bomber dell’Udinese aveva impallinato Casillas nella prima gara dell’Europeo tra Italia e Spagna finita 1-1. Ma al di là delle considerazioni tecniche la palla è tonda e la cabala importante. Molti di noi hanno voluto veder la finale nello stessa piazza o nello stesso bar o con le stesse persone per non rompere l’incantesimo. Ebbene a Kiev per la prima volta il nostro premier Mario Monti ha seguito la nostra Nazionale agli europei. Visto il risultato e la figura di Merkel speriamo sia l’ultima.

Il direttore responsabile di Sora 24 – SACHA SIROLLI

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu