52" di lettura

Strage di cani in paese: monta la rabbia social

Sono giorni inaudita violenza nei confronti dei poveri amici a quattro zampe, la cui unica "colpa" è quella di fidarsi dell'uomo.

«Voglio fare una riflessione a voce alta su quanto accade da qualche giorno a Cervaro. Una strage di cani, tre casi in proprietà private». Così oggi pomeriggio sul suo profilo social l’ex consigliera comunale Rita Ricozzi.

«Ormai – prosegue – viviamo in perenne allarme per i furti in abitazioni e questo lascia lo spazio per poter pensare a bocconi gettati nei cortili allo scopo di ammazzare i cani per poter agire indisturbati». Per la consigliera l’ipotesi può essere plausibile ma i dubbi non mancano: «In due giorni, tre cani morti e uno salvato praticamente nella piazza di Cervaro e nelle villette». A seguire, il sospetto: «Ho l’impressione – sottolinea la Ricozzi – che si tratti di un piano congegnato per risolvere il problema del randagismo».

«Auspico che nell’immediatezza – conclude Ricozzi – il Comune dia seguito a quello che la normativa prevede in questi casi: divieto di accesso alle tre ville comunali, ad animali padronali ed a mamme con bambini, in attesa di una bonifica delle aree».

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Farmacia Sciarretta

Il servizio consiste nella consegna gratuita dei farmaci a domicilio.

Jolly Group

Una nuova stagione è appena cominciata, una squadra ambiziosa è pronta a regalarci grandi soddisfazioni, una società seria e appassionata merita tutto l'appoggio necessario.