martedì 26 settembre 2017

Superstrada: Balsorano-Sora, dalla civiltà al terzo mondo in pochi metri. E la gente urla: «Vergogna!»

La differenza tra il tratto abruzzese e quello laziale è umiliante.

La pubblicazione sulla pagina Facebook di Sora24 del video dedicato all’incresciosa situazione della superstrada Avezzano-Sora, nel tratto compreso tra i confini delle regioni Lazio e Abruzzo, ha fatto il giro della rete. Centinaia di reazioni, commenti infuocati e condivisioni hanno fatto da propulsore per un filmato visto in poco più di quattro ore da quasi 30 mila persone, che nella giornata di domani aumenteranno notevolmente.

Unanime il coro di sdegno dei cittadini, data la palese differenza tra la cura che l’Abruzzo esercita nel tratto di strada di sua competenza, rispetto alla totale indifferenza del Lazio. Tutti chiedono a gran voce un intervento della politica per mettere fine a quella che è stata definita un’autentica «vergogna».

La speranza – a dir la verità flebile, vista l’atavicità del problema, come segnalavano giustamente alcuni sul social – è che siano siate visionate anche nelle stanze del potere, non tanto per la questione decoro, quanto per la pericolosità della strada in quelle condizioni, soprattutto nel periodo invernale e nelle giornate di pioggia.

Commenti

Ordina per:   più recenti | più vecchi | più votati
Mario Scenna

Tutta l’arteria dovrebbe essere sistemata con i soldi che il Comune di Civita D’Antino ruba agli automobilisti,con metodi bulgari

Sora fa schifo alla schifezza, e la gente peggio.. per colpa di sora il terzo mondo ancora esiste ed e propio SORA….mi vergogno di essere Sorano

Francesco Ciccaglioni
Credo che al di là di chi sia la competenza della superstrada, ritengo scandaloso non far sentire la voce di una cittadina che per chi proviene da Avezzano risulta quasi nascosta dalla vegetazione (segnaletiche avvolte dal verde ) se non sul tratto dei viadotti dove si capisce che qualcuno vive da queste parti,e provenendo da Atina si può ammirare il disastroso manto stradale che porta sul viale principale che scende poi verso Carnello, ed infine per non farsi mancare il lato di Frosinone sia in entrata di sora ( selva di piante ) che uscendo verso Frosinone immondizia sia a… Leggi tutto »

Ringraziate iannarilli quando fece il suo primo insediamento licenziò 84 cantonieri stradali

Se fosse una strada regionale allora la differenza avrebbe un senso, Ma trattandosi di Strada Statale credo che la responsabilità sia più dell’Anas che della Regione, anche se, nello specifico, la Regione Lazio e la provincia di Frosinone dimostra che, nei confronti dell’Anas, non conta una beata mazza!!

Evidentemente in Abruzzo hanno il pugno più pesante… personalmente le differenze le noto nel momento in cui esco dal Veneto ed entro nel territorio Trentino o Friulano… ma qui purtroppo è un’altro antipatico discorso…

Mi correggo. Anche il tratto laziale dal confine a Sora é passato nuovamente sotto gestione ANAS. Vedendo il cartello di fine competenza sulla linea di confine regionale pensavo fosse gestita dall’Astral. http://www.stradeeautostrade.it/notizie/2016-10-14/500-km-di-ex-statali-in-gestione-ad-anas-55487/

Le statali sono passate sotto competenza delle regioni. Il tratto in Abruzzo é rimasto di competenza dell’ANAS, quello laziale è di competenza dell’ASTRAL, società pubblica ad hoc creata dal governo Storace. Ci sono anche i cartelli al confine delle tratte di competenza. La differenza c’è e si vede…

Ma la manutenzione di quella strada, a chi compete? Alla Regione?

Venendo Da Atina dopo Broccostella ci si accorgeva di essere arrivati a Sora per la strada vergognosamente dissestata e non è cambiato nulla

hanno anche il coraggio di chiamarla superstrada !!

Stessa cosa si può notare sul tratto fino a Cassino

Che strada….la più brutta d italia…mamma mia

wpDiscuz
Menu