venerdì 18 marzo 2016

Tersigni e la sua maggioranza hanno risolto anche il problema dello sviluppo del territorio

Riceviamo e pubblichiamo la seguente nota a firma della maggioranza consiliare.

«Ieri sera il Consiglio comunale di Sora ha approvato l’“Adesione Sviluppo Locale Leader – Adesione alla costituzione del G.A.L. denominato “GAL LIRI LACERNO FIBRENO” . “Il Gal – spiega la maggioranza consiliare – rappresenta lo strumento ideale per la realizzazione di un progetto ampio ed articolato, che si realizzerà in sinergia tra tutti i Comuni aderenti. Il nostro obiettivo è la crescita dell’economia locale attraverso la valorizzazione delle risorse agricole, considerate nel contesto del patrimonio storico, culturale e sociale, identificativo dell’area della Media Valle del Liri del Lacerno e del Bacino del Fibreno”.

Da anni si parlava di un gruppo di Comuni che lavorasse congiuntamente per trainare la ripresa e lo sviluppo economico del territorio. Per la prima volta questo si è concretizzato. “Il Gal è la semplice espressione di questa unità di intenti, della volontà di attuare una politica condivisa. Questa amministrazione si è sempre impegnata con determinazione affinché tutto ciò diventasse realtà. Attraverso numerosi incontri ed approfondimenti con i rappresentanti degli altri Comuni abbiamo riconosciuto il valore intrinseco dell’attuazione di uno sviluppo condiviso, fonte di incoraggianti opportunità per la nostra città e per tutta l’area di riferimento.

Anche nei trascorsi anni lo sviluppo dell’economia rurale e la valorizzazione delle risorse agricole è stato oggetto di particolare attenzione da parte di questa amministrazione. Sono stati programmati e realizzati molteplici interventi sul territorio, come quelli della vicinale Quagliarino, della sorgente e del fontanile di S. Leonardo, Rifugio Trombetta, ristrutturazione di sentieri e piazzole per escursioni naturalistiche, i parchi fotovoltaici e molto altro ancora.
Attraverso i numerosi interventi che saranno possibili grazie al GAL contribuiremo a frenare la regressione economica e sociale della nostra Provincia, restituendo l’antico splendore alle nostre terre ricche di storia, di valori, di cultura e di risorse.

Significativo il fatto che, con la solita irresponsabilità, la minoranza sia stata capace di astenersi anche in questo caso. Difficile comprenderne la motivazione, se non quella di schierasi a prescindere contro l’amministrazione, anche quando c’è in gioco lo sviluppo della nostra città. La fase successiva all’approvazione della costituzione del GAL da parte dei Consigli comunali delle città aderenti, sarà la stipula dell’atto di convenzione tra i Comuni di Broccostella, Fontechiari, Isola del Liri, Pescosolido, Posta Fibreno che saranno inseriti nel Piano di Sviluppo Locale».

Commenti

wpDiscuz
Menu