6 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 1.037 VOLTE

Tersigni: “Nessuno toccherà il Simoncelli”

“Nessuno toccherà il liceo classico di Sora, il Simoncelli non sarà accorpato al Gioberti, il prossimo anno scolastico tutto rimarrà così com’è”. Questa la risposta nel summit al Comune di Sora del sindaco Ernesto Tersigni ai professori, genitori e alunni del liceo classico che chiedono alle istituzioni di deliberare nel piano di dimensionamento scolastico l’accorpamento del Simoncelli con il liceo artistico Valente. “Il fine – hanno spiegato alcuni tra le centinaia di genitori che hanno partecipato all’incontro in Comune – è quello di garantire una presidenza che governi i due licei, l’artistico e il classico che al contrario attualmente hanno solo una reggenza, ossia un dirigente scolastico che si divide amministrando più istituti”. I toni del colloquio nella gremita sala consiliare però alla fine si sono riscaldati. Tant’è che l’assessore provinciale alla pubblica istruzione, presente all’incontro, venerdì sera è stato duramente contestato dai genitori e gli studenti del liceo classico Simoncelli che lo hanno invitato a dimettersi. Alla fine l’assessore Gianluca Quadrini è dovuto uscire dal Comune di Sora scortato dalla Polizia Locale. Lo scontro è avvenuto sul piano di dimensionamento scolastico redatto da Quadrini e attualmente sospeso. Uno dei genitori del liceo classico di Sora infatti ribadisce: “I nostri figli, come pure il reggente del liceo classico, il dirigente scolastico Osvaldo Torni, vogliono che il Simoncelli venga accorpato con il liceo artistico. In questa maniera i due istituti non avranno più una reggenza il prossimo anno ma una presidenza, quindi un futuro garantito”. Viceversa, “il piano provinciale in un primo momento prevedeva l’unione dei due licei, classico e artistico. Ci eravamo illusi, felici e convinti che così il Simoncelli avrebbe avuto una presidenza. Invece all’ultimo momento la Provincia (l’unica competente in materia di istituti superiori a differenza del Comune che può decidere dall’infanzia fino alle scuole medie ndr) ha deciso che il liceo classico di Sora non viene più accorpato con l’artistico. Una mossa in favore dell’ITAS di Sora che invece così, senza la fusione dei due licei, avrà una presidenza”. “Ora il piano è stato sospeso – conclude il genitore – ma se la prossima settimana passa in giunta provinciale così com’è sarà un grosso danno per il liceo classico di Sora. Il prestigio e la qualità di quest’ultimo con una reggenza andrà scemando nel tempo. Noi siamo completamente d’accordo con il piano di dimensionamento scolastico proposto del dirigente scolastico Osvaldo Torni in un comunicato stampa su Sora24 e gli altri media. Torni, reggente del Simoncelli, il prossimo anno andrà in pensione. Nonostante ciò vuol portare nel liceo classico e l’artistico una presidenza”. I genitori dei liceali sono pronti ad andare in fondo a questa dura battaglia. Hanno appena costituito un comitato ad hoc con tanto di presidente per vigilare sul dimensionamento scolastico e, nel caso sia necessario, si continuerà la protesta sia nei confronti della Provincia che del Comune di Sora.

Il direttore responsabile di Sora24 – SACHA SIROLLI

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu