2’ di lettura

EVENTI E CULTURA

Torna la Passione Vivente Itinerante a Sora, tra le vie del Borgo di San Rocco e San Silvestro

Direzione artistica e regia affidate a Fabiana Fabrizio. Manifestazione pensata, organizzata e diretta dal gruppo di adulti della Parrocchia di San Bartolomeo-San Silvestro-San Ciro, sotto la guida pastorale del parroco Don Donato Piacentini, e in collaborazione con l’Associazione “Noi x San Rocco”. Con il patrocinio del Comune di Sora. La manifestazione prenderà il via alle ore 21 da Piazza San Rocco

Dopo esser stati costretti ad annullare, per i motivi che tutti conosciamo, le edizioni dell’anno 2020 e 2021, ritorna quest’anno, nella sua seconda edizione, “L’Uomo della Croce”, la Passione Vivente Itinerante che, a partire dalle ore 21 di sabato 2 aprile 2022, si svolgerà per le vie e le piazze del Borgo di San Rocco e di quello di San Silvestro.

La rappresentazione, la cui direzione artistica e la regia sono stati affidati a Fabiana Fabrizio, è stata pensata, organizzata e diretta dallo stesso gruppo di adulti della Parrocchia di San Bartolomeo-San Silvestro-San Ciro, sotto la guida pastorale di Don Donato Piacentini, parroco delle tre realtà ecclesiastiche di Sora, in collaborazione con l’Associazione “Noi x San Rocco”, la cui fattiva cooperazione è stata di fondamentale rilievo per la puntuale riuscita della sua messa in scena. Il Comune di Sora, inoltre, ha prestato il proprio patrocinio.

Il testo sulla Passione di Cristo, che verrà interpretato, è liberamente tratto dagli scritti di Maria Valtorta, mistica cattolica italiana degli inizi del Novecento, attraverso il quale si vuole evidenziare il lato umano di Cristo, con tutte le sue paure e sofferenze. “L’Uomo della Croce” è infatti un cammino struggente, emotivamente intenso, che racconta gli ultimi giorni della vita di Cristo. Elementi di questo Viaggio, un turbinio di sentimenti propri dell’animo umano come la sofferenza, il dolore del distacco, la solitudine, il dubbio, il poco coraggio, il tradimento, l’incapacità di perdonare sé stessi, la disperazione. Su tutto, a rendere nuova ogni cosa, l’Amore che si fa prima Speranza e, poi, Promessa mantenuta. Un percorso, dunque, profondamente umano, che accompagna Gesù e ciascuno di noi sulla Croce e, da lì, verso una nuova alba.

La realizzazione dell’evento, che arricchisce tra l’altro il cartello delle manifestazioni in programma nel Comune di Sora per la Pasqua del 2022, è stata altresì possibile grazie all’apporto di una sessantina tra interpreti e organizzatori, tutti intervenuti a mero titolo di volontari, animati, oltre che dallo spirito di fede, anche dalla volontà di apportare il proprio contributo alla comunità, sia parrocchiale che civica. Con le voci narranti di Don Mario Santoro e di Romina Tersigni e con i costumi di Rocco Di Passio, nostri illustri concittadini, la serata si arricchirà di quel surplus di creatività artistica che renderà il tutto ancora più suggestivo.

La manifestazione prenderà il via alle ore 21 da Piazza San Rocco, ove verranno rappresentate la maggior parte delle scene, per poi proseguire lungo il Borgo di San Rocco e quindi terminare nella piazza antistante la Chiesa di San Silvestro. In caso di pioggia l’evento sarà spostato al giorno dopo, domenica 3 aprile 2022, sempre allo stesso orario.

Per qualsiasi ulteriore informazione al riguardo, si potrà accedere ai seguenti collegamenti social dedicati all’evento:

  • Facebook – sansilvestrosora
  • Instagram – parrocchiasansilvestro