martedì 13 giugno 2017

Torna l’Infiorata di Sora. I lavori, come da tradizione, nella notte tra Sabato e Domenica

Tutto pronto per l’Infiorata del Corpus Domini, uno degli appuntamenti più sentiti e partecipati dalla cittadinanza, un evento capace di attrarre turisti, fondendo sapientemente religiosità ed arte.

Domenica 18 giugno lo spettacolare tappeto di immagini sacre tornerà a coprire il centro storico della città di Sora. Ventuno le associazioni impegnate nella realizzazione di questa gigantesca opera artistica che si dispiegherà su una superficie di oltre 700 metri lineari. Caratteristiche uniche che hanno fatto annoverare l’infiorata di Sora tra le più prestigiose d’Italia.

L’opera sarà realizzata, sotto il coordinamento dell’Associazione Consonanze, da: Agesci, Asilo Nido Comunale “Alberto Santucci”, Cappellania del Cimitero, Centro Sociale Canceglie, Ludoteca “Fortezza dei Sogni”, Associazione culturale “Iniziativa Donne”, Amici dell’I.T.A.S., Misericordia, Comunità Passionisti, Associazione ValComperta, Parrocchia San Ciro, Comunità San Domenico,  Santissimo Sacramento San Silvestro, Associazione culturale San Vincenzo Ferreri, Soraweb, Valfrancesca, Cattedrale Santa Maria Assunta, Associazione culturale Valle del Baronio, Associazione culturale Via Napoli e Associazione Walt Disney.

I lavori prenderanno il via il pomeriggio del 17 giugno e proseguiranno fino a notte fonda, concludendosi all’alba del 18 giugno. Per comporre i quadri le associazioni utilizzeranno varie tipologie di materiali: segatura, sale colorato, fiori e semi.

L’Infiorata sarà visibile in tutta la sua bellezza il giorno del Corpus Domini quando, al termine della solenne Celebrazione Eucaristica delle ore 18.30, il Mons. Gerardo Antonazzo, Vescovo della Diocesi di Sora Cassino Aquino Pontecorvo, scenderà con il Santissimo Sacramento la scalinata della Cattedrale S. Maria Assunta per la tradizionale processione sul tappeto di fiori.
Giovedì, 15 giugno, sarà allestita un’originale, preziosa ed artistica infiorata anche all’interno della Basilica dell’Abbazia di San Domenico, a cura della comunità parrocchiale e monastica e della Parrocchia di Santa Maria Porta del Cielo.

L’edizione 2017 dell’Infiorata sarà caratterizzata da un’altra importante novità: un gemellaggio all’insegna della solidarietà con la città di Norcia dove l’Associazione “Il Torrione” realizzerà l’opera “Poté più colei che più amò” . Il tappeto di sale colorato, delle dimensioni di 4×7 metri, sarà donato alla città colpita dal terremoto in occasione del Corpus Domini e raffigurerà i due Santi nativi Santa Scolastica e San Benedetto.  Il tappeto di sale seguirà un percorso trascendente che, partendo dalla Basilica di San Benedetto, centro e cuore dell’Europa intera, si espande nell’abbraccio amoroso per Dio e per l’uomo di Scolastica, per poi perdersi nell’orizzonte più sconfinato dell’amore di Dio stesso, messaggero di pace per gli uomini, e nello Spirito Santo, luce dell’universo. Il legame di sangue tra i due Santi è un messaggio di fratellanza che travalica ogni confine fino a farsi speranza del mondo. Speranza che mai si spense nei territori, ove i due Santi praticarono la fede in Dio, quando nel 1915 questi furono sconvolti da un devastante terremoto, la cui tragedia, a cent’anni di distanza, è tornata colpire anche Norcia. Unita per sventura nella tragedia ed ancor più, per ferma volontà, nella speranza e nella fede “come la mente loro sempre era stata unita in Dio “, Sora spera di lasciare nei cuori delle popolazioni terremotate il ricordo di un giorno carico di emozioni, permeato da un autentico spirito di fratellanza.

Il Sindaco Roberto De Donatis e l’Amministrazione Comunale, nell’invitare la cittadinanza ed i visitatori a vivere ed apprezzare l’Infiorata del Corpus Domini, ringraziano sentitamente tutte le realtà associative che anche quest’anno impreziosiranno con le loro creazioni le vie del centro storico, scrigno di bellezze architettoniche, storiche ed artistiche. Un ringraziamento speciale a “Il Torrione” per il suo straordinario impegno sociale.

Commenti

wpDiscuz
Menu