Torna lo splendido presepe artigianale di Fontechiari curato da Emilio Rocchi

L'opera di quest'anno è dedicata alla memoria ei carissimi Marcello Muscedere e Massimo Serafini.

Torna puntuale, atteso e aderente all’aspetto storico, culturale e religioso il Presepe artigianale a Fontechiari. Lo ha curato, come sempre, nei particolari, Emilio Rocchi. La Natività trova posto in uno scorcio centralissimo del Borgo di Fontechiari, tra la vecchia sede municipale e la Chiesa parrocchiale, entrambe riprodotte in scala.

Ancora una volta, nell’immaginario, Gesù sceglie la Betlemme fontechiarese per abbracciare il mondo. Non a caso nasce nei pressi di una Chiesa, che rappresenta in tutto i valori del Vangelo.
Importante nelle intenzioni dell’autore, Emilio Rocchi, la dedica a due carissimi amici scomparsi prematuramente e che hanno lasciato un vuoto grandissimo nell’intera comunità di Fontechiari:

I carissimi Marcello Muscedere e Massimo Serafini. Fontechiari, anche in questa occasione desidera offrire il proprio contributo di arte e di fede a quanti vorranno visitare il presepe in una cornice sempre suggestiva ed accogliente.

Gianni Fabrizio

SPONSOR

L'apertura fino alle 22 del supermercato situato a San Giuliano è già attiva.