3 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 4.051 VOLTE

Trentasei giovanissimi sorani in partenza per Bruxelles

Sarà un'esperienza davvero emozionante ed indimenticabile per i nostri ragazzi.

Dal 28 febbraio al 4 marzo, trentasei alunni delle classi terze dell’Istituto Comprensivo I di Sora vivranno un’esperienza emozionante e altamente formativa: la visita presso la sede del Parlamento Europeo a Bruxelles. L’iniziativa si colloca nell’ambito di un percorso didattico, finalizzato ad avvicinare i ragazzi alle Istituzioni democratiche nazionali ed europee per contribuire alla crescita e alla formazione di persone capaci di diventare cittadini attivi e consapevoli, in grado di contribuire al processo di integrazione europea.

L’intenso programma prevede, tra l’altro, la visita della suggestiva città di Bruges, tipicamente medievale, dell’Atomium, gigantesco modello molecolare, costruito per la fiera mondiale del 1938, come simbolo della ricerca scientifica del XX secolo, e di Waterloo, la cui battaglia segnò la fine di Napoleone e di un’intera epoca. Tappa irrinunciabile sarà il museo del Bois de Cazier, a Marcinelle, teatro di un tragico episodio dell’emigrazione italiana.

Gli studenti saranno accompagnati dal Dirigente Scolastico, dott.ssa Manuela Carini, dalle prof.sse Giulia La Rocca, Enza Porretta e Daniela Tersigni e dall’insegnante Maria Luisa Corona, risorsa progettuale del Comprensivo. Un ringraziamento particolare al sig Giampiero La Pietra, genitore di una delle alunne partecipanti, il quale prenderà parte al viaggio d’integrazione culturale in questione, alla cui organizzazione ha partecipato fattivamente, e alla Banca Popolare del Fucino che, con un simbolico contributo economico, ha voluto testimoniare la propria vicinanza al mondo della Scuola.

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu