venerdì 20 gennaio 2017

Un libro sull’aereo caduto sui monti di Sora, sabato 20 Gennaio la presentazione

Cinquantaquattro anni orsono, Sora ebbe un doloroso momento di notorietà sui mezzi di comunicazione, l’evento riaccese i riflettori sulla sicurezza del volo in generale e sulle strutture preposte alla sicurezza in Italia. I fatti sono facilmente riassumibili: dall’aeroporto di Pescara si leva in volo un piccolo aereo passeggeri con destinazione Roma-Ciampino , dopo poche decine di minuti di volo e alcune comunicazioni rispetto alla posizione dell’aereo stesso , cessa ogni segnale, l’aereo era caduto in località Serra Alta a quota 1700.

Il volo era un volo ITAVIA , la società privata , che alcuni manager coraggiosi tentavano di lanciare nel panorama dello sviluppo aeronautico sulle rotte meno appetibili per le compagnie nazionali. L’aereo era un DC-3, un aereo che aveva mostrato grande affidabilità e versatilità durante il conflitto 39-45 e successivamente in Indocina e in Corea, il tipo a cui facciamo riferimento era un Douglas C-47/Bis del 1945, ma che aveva avuto una completa revisione in tempi recentissimi.

Il pilota era il comandante ERNESTO ROGGERO, esperto ed affidabile, con moltissime ore di volo in attivo, in quanto proveniente dai ranghi dell’Aeronautica Militare, in cui era ritenuto “un manico”. Le condizioni del volo non erano delle migliori, perturbazioni e fenomeni atmosferici previsti sulla rotta appenninica, per cui il pilota fu costretto a fare alcune variazioni al piano di volo. Comunque nel superare gli Appennini l’aereo incontrò neve, pioggia e vento in quota con difficoltà a mantenere la rotta e visibilità scarsa.

Certamente Serra Alta non figurava sul piano di volo e le indicazioni reciproche tra pilota e controllori di volo non riuscirono a definire la posizione del velivolo. Poi la tragedia!! La commissione di inchiesta insediatasi, alla luce dei documenti esaminati, propendeva per l’errore umano indotto dalle avverse condizioni e questa è la versione ufficialmente accreditata. Recentemente un giovane curioso e un pilota “sempre giovane” hanno ripreso in mano le carte, ne hanno esaminate di nuove, hanno studiato a fondo elementi di cui non si era intuita l’importanza e sono giunti a formulare una ipotesi che riapre il caso e individua le cause e le concause.

Questi nuovi elementi sono stati ordinati in un volume documentatissimo, che sotto l’egida dell’Associazione Arma Aeronautica, sezione Valle del Liri –Ten.MOVA Maurizio SIMONI – verrà presentato a Sora , sabato 21 gennaio presso la Sala Parrocchiale di Santa Restituta con inizio alle 17 con la Santa Messa di Suffragio, nella omonima Chiesa, e a seguire con l’illustrazione dell’opera. Alla presenza dei famigliari delle vittime dell’incidente, che coinvolse otto persone,di Autorità Militari, Civili e Religiose, l’Autore Marco Monti, l’esperto di volo Com. Pilota Davide D’Agostino, coadiuvati da altri interventi tecnici faranno rivivere la tragedia e esporranno le indagini innovative che hanno portato a validare la loro ipotesi. Ovviamente, come in tutti i gialli che si rispettano, non rivelo le conclusioni e invito tutti a presenziare l’evento che riveste un interesse duplice: per stabilire la verità e per la storia di questo territorio.

Rodolfo Damiani

Sergio Cippitelli

Commenti

1978/2018: D'Arpino e Pantano festeggiano 40 anni di Passione per la casa! A Febbraio sconti dal 10% al 50%

Devi rinnovare il tuo bagno? Problema risolto! Ecco una soluzione pronta per te, ma attenzione: è valida solo fino alla fine del mese!

E tu che "Tipo" sei??? Be Free o Be Free Plus? Nuova grande iniziativa by Jolly Auto!

Da Jolly Auto, concessionaria FCA del Gruppo Jolly Automobili, parte una fortissima azione di marketing in collaborazione con Leasys.

Domenica 25 il presidente Zingaretti al Palasport di Broccostella per sostenere Sergio Cippitelli

Il capolista di “Centro solidale” per Zingaretti: «I cittadini premieranno l’alleanza del fare». L'evento si svolgerà a partire dalle 16:30.

Guarcino - Il satellite che mette paura
6 ore fa

LA PROVINCIA QUOTIDIANO - A caccia del satellite cinese fuori controllo. La notizia è riportata dai siti specializzati e dalle agenzie di stampa. E’ ...

Allerta meteo, i sindaci decidono per la chiusura delle scuole
9 ore fa

FROSINONE TODAY - L'allerta meteo previsto per le prossime ore e che dovrebbe far scendere le temperature molto al di sotto dello 0 anche ...

Maltempo: Lunedì 26 Febbraio a Frosinone scuole chiuse
7 ore fa

CIOCIARIA24 - Lo ha deciso il sindaco del capoluogo, Nicola Ottaviani, nel pomeriggio di oggi. Ecco la nota ufficiale del Comune. .

Prima le sposavano e poi le facevano prostituire sull'asse attrezzato. Scoperta una banda di 20 persone
16 ore fa

FROSINONE TODAY - Arrivavano nel capoluogo ciociaro con la promessa di un matrimonio e di una famiglia. Ma una volta sposate i mariti ...

La Volvo XC60 è l'auto più sicura del 2017 secondo i test Euro NCAP
4 giorni fa

AUTOSHOW24 - Euro NCAP elegge le Best in Class del 2017 e la XC60 di Volvo Cars si conferma come la vettura con le migliori prestazioni sia nella categoria dei fuoristrada di grandi dimensioni sia in assoluto.

Inossidabile Fiesta: la piccola di casa Ford diventa grande
4 giorni fa

AUTOSHOW24 - Plus, Titanium, ST-Line e Vignale: quattro abiti nuovi di zecca per una vettura che oramai è un'autentica bandiera.

E tu che Tipo sei? Be Free o Be Free Plus?
6 giorni fa

AUTOSHOW24 - Grandi novità per quel che riguarda la gamma Tipo.

Uilm: «Tutte le nuove speranze per i 532 mandati via da Fca»
1 giorno fa

THESTARTUPPER - Al congresso provinciale Uilm, il segretario generale indica le nuove prospettive per i 532 precari ai quali non era stato rinnovato il contratto in Fca nello scorso novembre.

In Valcomino nasce il primo bio - distretto del Lazio
1 giorno fa

THESTARTUPPER - La giunta regionale ha varato oggi il primo distretto biologico del Lazio. Chi ne fa parte. A cosa serve. E quali opportunità può portare all'economia ed all'occupazione del territorio.

Europrogetto DTT, la Regione Lazio ha candidato Frascati
4 giorni fa

THESTARTUPPER - Realizzare in sette anni un impianto in grado di fornire energia elettrica da fusione nucleare entro il 2050. Si chiama DTT, Divertor Tokamak Test ed e' il progetto europeo a cui la Regione Lazio ha candidato il centro Enea di Frascati.