55" di lettura

CRONACA

«Un nome, una garanzia: Prof. Sergio Paolini». Il grazie di Davide Tersigni dopo la delicata operazione

Il giovane sorano ha voluto esternare la propria gratitudine verso l'Istituto "Neuromed" di Pozzilli con una lettera aperta: «Ho avuto la fortuna di conoscere il Prof. Paolini in un momento difficile della mia vita. Un medico eccezionale che mi ha seguito con dedizione e costanza, ma soprattutto un uomo speciale».

«Mi chiamo Davide Tersigni ed abito a Sora (FR). Nel mese di aprile scorso, ho subito il mio terzo delicato intervento cerebellare. Attualmente sono in fase di recupero ed approfitto per condividere la mia esperienza presso il polo ospedaliero Neuromed di Pozzilli (IS).

Gli interventi sono stati tutti eseguiti brillantemente dal Prof. Sergio Paolini (a sinistra nella foto ndr), un professionista esemplare che ho avuto la fortuna di conoscere in questo momento difficile della mia vita! Un medico eccezionale che mi ha seguito con dedizione e costanza, ma soprattutto un uomo speciale che con le sue rassicurazioni mi ha dato la serenità necessaria per combattere le paure del momento.

Essere bravi medici non è semplice, ma quando alla conoscenza scientifica si coniugano sensibilità ed empatia, si è in presenza di Medici eccellenti. Vorrei inoltre ringraziare, il lavoro dell’equipe medica del professore per il loro supporto morale e psicologico nelle fasi pre e post operatorie. Un elogio particolare, alla dott.ssa Alessandra Marini ed alla dott.ssa Cristina Mancarella, inoltre al dott. Rocco Severino ed all’instancabile caposala Giuditta Boiano.

Anche a tutto il personale Infermieristico e Parainfermieristico del Reparto di Neurochirurgia III di Pozzilli, per la loro professionalità e disponibilità, va il mio Grazie!!! Infine, alla mia famiglia ed alla mia fidanzata e a quanti mi sono stati vicino, un Grazie di cuore per avermi sostenuto in questo momento difficile».