1’ di lettura

Un sorano al primo evento “Rescue Drone Network”

Stefano Grimaldi ha partecipato al primo campo di addestramento con i droni per la Ricerca e il Soccorso.

Anche un sorano tra i professionisti volontari del primo campo di addestramento con i droni per la Ricerca e il Soccorso. Il primo campo addestramento al mondo organizzato dall’associazione Rescue Drone Network (https://www.rescuedrones.net), la prima rete strutturata al mondo di droni professionali per il soccorso nata a Piacenza il 13 ottobre scorso.

Grimaldi Stefano, questo il nome del nostro concittadino, ha preso parte nel week end al campo di addestramento di Protezione Civile a Mareto di Farini (PC) insieme ad un centinaio di persone provenienti da diverse regioni italiane, dalla Sicilia al Friuli. Sono giunte nel piacentino piloti di droni, ingegneri, tecnici di assistenza aeronautica aeroportuale, controllori del traffico aereo commerciale, geologi, topografi, architetti, informatici, piloti di linea e militari, istruttori di volo, esperti di analisi termometrica, soccorritori sanitari, operatori e tecnici video e semplici volontari, tutti impegnati a dar seguito all’attività e al sogno istituzionale di poter mettere in campo esperienza, competenza e spirito di aiuto al servizio delle unità impegnate in emergenze come CRI, Soccorso Alpino, Vigili del Fuoco, Forze dell’ordine.

Il week end è stato all’insegna della sperimentazione e della simulazione, si sono testati sul campo procedure e protocolli, coadiuvati da unità cinofila della CRI, Carabinieri e Soccorso Alpino, ognuno ha messo del suo per far si che le parole si traducessero in fatti. Abbiamo cominciato a scrivere la storia, ma anche ad impegnarci per salvare “un Nome e Cognome”, parole cariche che il Direttore delle Operazioni, Gian Francesco Tiramani, ha impresso nelle menti dei volontari spronando ognuno di noi a dare tutto l’aiuto possibile.

Un plauso va ovviamente al presidente dell’associazione Salvatore Caliendo, esperto Disaster Manager, che ha sottolineato come non solo si stanno scrivendo pagine significative nella Protezione Civile, ma anche come l’umanità e l’umiltà siano emerse prorompenti in questa prima esperienza del network. Un grazie va anche al Comune di Farini, all’albergo dei Cacciatori che ha provveduto alla cucina e che ha deliziato i suoi ospiti, all’associazione “I Barbari” che con i loro quod hanno dato supporto motorizzato per gli spostamenti, e un plauso a tutti coloro che si sono messi a disposizione per la riuscita dell’evento.

MAMA h24

MAMA H24 è il servizio di assistenza familiare che ha come obiettivo quello di migliorare la qualità della vita di persone non più autosufficienti e delle loro famiglie, offrendo loro un supporto adeguato, qualificato e affidabile.

Farmacia Tari Capone

Ad Isola del Liri presso la Farmacia Tari Capone (in Corso Roma n. 13), solo su appuntamento telefonico: 0776-809232.

Jolly Auto

Scopriamo da Jolly Auto la Fiat 500 "La prima", la nuova city car elettrica della casa automobilistica torinese.

champagne

Natale e Capodanno in lockdown, ma almeno il brindisi è scontato!

Lo champagne più venduto su Amazon è ora a prezzo scontato e spedizione gratuita per i clienti Prime.

mascherina FFP2 e FFP3

Mascherine FFP2, FFP3 e chirurgiche: quali proteggono noi e quali solamente gli altri

Visto che non sono più introvabili come un tempo, cerchiamo di capire quale scegliere.

bicicletta elettrica

La bicicletta elettrica che non sembra elettrica

La nuova e-bike con la batteria che non si vede.

Lattoferrina Covid

Lattoferrina e Covid: serve o non serve per prevenire il Coronavirus? Facciamo chiarezza

Lattoferrina Covid: chissà quante persone nelle ultime settimane hanno digitato queste due parole su Google per capire qualcosa in più ...

saturimetro

Saturimetro: perché è utile averlo in casa?

Saturimetro: cos'è, a cosa serve, come si usa e come si legge.