3 mesi fa redazione@sora24.it
LETTO 2.841 VOLTE

Un Sorano nella “Home of The Champions”. In bocca al lupo Davide!

Ieri sera la presentazione a Londra. Con i Blues il difensore sorano ha firmato un contratto quadriennale.

Se Maurizio Stirpe fosse sorano e presidente del Sora, ci sarebbero icone dedicate alla sua venerazione in tutta la città, murales sui palazzi, statue e tante altre dimostrazioni d’affetto che in Italia si possono ammirare solo a Roma o Napoli.

Sora e il calcio: cos’altro dire di un binomio tanto elementare quanto incredibile? Francamente c’è ben poco da aggiungere, perché oramai è stato detto tutto. Forse neanche in Inghilterra si può trovare una tifoseria che sposta 8.000 persone fuori casa per una partita di quarta serie, o 3.000 per una gara di quinta serie. Ciononostante, questa grande passione non viene né notata né sfruttata da chi potrebbe trasformarla in qualcosa di grande. Un vero peccato.

A Sora il calcio è più di una passione, è religione. Qui nascono fior di campioni, indipendentemente dalla carriera che poi vanno a costruire. Basta ammirare un qualsiasi ragazzino in piazza con il pallone tra i piedi per rendersi conto che Rio de Janeiro è qui, calcisticamente parlando. Sora è un po’ come Bilbao: qui chi è sorano e indossa la maglia o la tuta bianconera è un simbolo, è qualcosa di più rispetto a tutti gli altri calciatori e allenatori. Non a caso, le vittorie più importanti conquistate sul campo, portano la firma del “venerabile” Maestro Claudio Di Pucchio, sorano doc.

Ieri pomeriggio la città ha appreso del passaggio di Davide Zappacosta al Chelsea FC, un vero top club. Nessuno è rimasto sorpreso, perché le qualità di questo bravissimo ragazzo erano ben note da tempo. Anzi, negli anni scorsi ci si chiedeva come mai non fosse stato preso da una grande di Serie A, in quanto un terzino come lui, che vede molto bene la porta, è merce rarissima nel mondo del pallone.

Alla fine ci ha pensato un italiano a rimettere le cose a posto, Antonio Conte. Che ora dimostrerà a tutto il mondo, in primis ad alcuni scettici tifosi dei Blues, che acquisto pazzesco ha fatto il Chelsea. Ben arrivato nella “Home of The Champions”, Davide, sarà un piacere vederti volare sulla fascia a Stamford Bridge in Champions, Premier e FA Cup.

COMMENTA

Commenti

Ordina per:   più recenti | più vecchi | più votati
Enrico Ferri

Bravissimo, l’ultimo rampollo di una famiglia di atleti e sportivi.
Ad maiora.

Marzano luigi

Forza Davide….

Donald Fosca

Complimenti campione

wpDiscuz
Menu