1’ di lettura

URBINI – Occorre costruire un nuovo centro-sinistra, collocato a livello europeo nel PSE

Le amministrative hanno dimostrato, se ancora c’è ne fosse bisogno, la teoria che dove si fanno le primarie e si mette in piedi una coalizione di centro-sinistra si vince. Di fatto, questa tornata elettorale certifica la fine dell’asse LEGA-PDL e del centro-destra. Il centro sinistra al contrario deve rinnovarsi nonostante i risultati di ieri. Infatti, bisogna accettare la fine e il fallimento del progetto politico di Veltroni che prevedeva il PD autosufficiente e diretto verso il terzo polo. Dimostrazione di ciò è Frosinone, dove si è fatta la rincorsa al centro creando macerie a sinistra e si è regalato un assist prezioso all’ormai defunto PDL.

Occorre costruire un nuovo centro-sinistra, con l’asse principale tendente a sinistra, e che sia ben collocato a livello europeo nel PSE. Questa è la strada per creare una nuova proposta politica, credibile, in vista delle politiche del 2013; altrimenti l’incertezza, la poca chiarezza, la mancata trasparenza e partecipazione spingono gli elettori a votare il “nuovo” che oggi è rappresentato dal movimento 5 stelle, dove vengono candidate persone comuni e non per forza esponenti di una lobby che poi si riciclano in qualche modo come ad esempio il “rosso” Calearo.

Spero che questa analisi venga affrontata con serietà e con tanta responsabilità anche nella comunità del centro-sinistra Sorano. A Sora è necessario costruire un nuovo centro sinistra, superando le divisioni e i personalismi affidando la coalizione ad una nuova e rinnovata classe politica. Per tali ragioni propongo ai partiti, ai cittadini e ai simpatizzanti del centro-sinistra le primarie delle idee. E’ necessario ripartire dalle idee e dai progetti per la nostra città, solo così possiamo essere credibili e riprenderci il governo della città amministrata da una classe politica vecchia, povera e clientelare.

Marco Urbini – portavoce SEL Sora “E. Berlinguer”

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
MESSAGGIO PROMOZIONALE

Offerte valide dal 24 al 30 Settembre 2020.

EUTANASIA - La storia di Piera Franchini

Piera Franchini, a causa di una lesione al fegato ormai incurabile, andò in Svizzera per il suo suicidio assistito nel 2013.

EUTANASIA - Marco Cappato: «Caro Papa, e se sull'eutanasia il "crimine" foste voi a favorirlo?»

Queste le dichiarazioni sulla propria pagina Facebook di Marco Cappato, esponente dei Radicali e dell'Associazione Luca Coscioni.

CORONAVIRUS – Lattoferrina proteina anti Covid perché stimola l'immunità

Il Professor Massimo Andreoni, direttore dell'Unità malattie infettive al Policlinico di Tor Vergata a Roma, è intervenuto nella trasmissione "L'imprenditore e ...