3 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 926 VOLTE

Veglia di Pentecoste a Broccostella con il vescovo Antonazzo: il resoconto di Chiara Incani

Venerdì 6 giugno 2014, nella chiesa di Santa Maria della Stella a Broccostella, si è svolta la Veglia di Pentecoste organizzata dalla Pastorale Giovanile Diocesana. L’evento, arrivato al suo quinto anno, ha visto la partecipazione di moltissimi giovani provenienti da tutte le zone pastorali della diocesi. Molti anche i sacerdoti che hanno preso parte all’evento, presieduto dal Vescovo Gerardo Antonazzo. Le molteplici realtà giovanili diocesane, ciascuna secondo il suo carisma, hanno animato il momento di preghiera.

Il Vescovo, nel momento di riflessione e commento alle letture e al Vangelo di Giovanni, ha sottolineato l’importanza della festa di Pentecoste, che ricorda a tutti noi il grande dono dello Spirito Santo agli apostoli e a tutta la Chiesa. Durante l’omelia, il vescovo si è soffermato sull’espressione “vita spirituale” che significa “vivere seguendo lo Spirito”; la vita spirituale è, quindi, fare in modo che, seguendo lo Spirito, si realizzi un progetto che permetta a ciascuno di noi di vivere liberi, lontani dalla schiavitù dei propri limiti.

Il Vescovo, ha poi proseguito la sua riflessione, paragonando la vita spirituale ad un albero, le cui radici sono i doni dello Spirito Santo i quali vanno coltivati e accuditi per poter permettere la crescita del tronco costituito dalle tre virtù teologali della Fede, della Speranza e della Carità e dei rami formati da tutti i credenti, che nella loro diversità, creano un corpo solo, la Chiesa, e danno il fiore della preghiera attraverso cui nascono i frutti dello Spirito Santo elencati dall’apostolo Paolo nella sua Lettera ai Galati. Alla fine del momento di raccoglimento, a tutti i presenti è stato fatto dono di un sacchetto contenente alcuni semi e una piccola pergamena con indicato il frutto dello Spirito da produrre nella vita di ogni giorno.

Chiara Incani

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu