venerdì 9 maggio 2014

Vis Sora Calcio: cronaca di una stagione giocata con grande orgoglio

Partiti con ambizioni d’alta classifica e con un gruppo motivato e potenziato rispetto alla stagione precedente, i bianconeri di mister Persichini esordiscono a Campoli, dove incappano in uno sfortunato ko per 1-0, nonostante una partita giocata completamente nella metà campo avversaria e con un solo tiro subito in tutto il match. L’appuntamento con la vittoria si farà attendere per qualche giornata perché i bianconeri incappano in uno sfortunato avvio di campionato: alla seconda giornata arriva un pari in extremis con la Sandonatese (1-1), alla terza un ko di misura contro il Castro dei Volsci (2-1) con una partita fortemente condizionata da un arbitraggio insufficiente che ha permesso ai padroni di casa di ribaltare il vantaggio della Vis all’intervallo. Poi due sconfitte consecutive (nel derby contro il Broccostella in casa, 0-1, e nella trasferta contro lo Sterparo, 2-0) scuotono i bianconeri che cominciano a macinare gioco e risultati.

Nel periodo più duro, quando la Vis affronta le formazioni d’alta classifica, inizia a conquistare punti e risultati: contro il Pofi arriva un beffaro 1-1 in casa nonostante una partita dominata ed un rigore sbagliato nel recupero, 1-1 così come con l’Arpino in trasferta, in una partita dominata e pareggiata per sfortuna. All’ottava giornata arriva un pari interno (0-0) contro la capolista Porrino (poi vincitrice del campionto) che motiva ulteriormente i bianconeri che alla nona finalmente si sbloccano: 5-2 al Villa Latina, allora secondo in classifica. Da allora solo vittorie per una striscia di risultati utili che arriva a toccare le 13 partite consecutive (6 vittorie e 7 pareggi, serie interrotta al ritorno contro la Vis Arpinum) e che permette ai bianconeri di recuperare posizioni su posizioni, arrivando alla soglia dei playoff.

Nonostante le difficoltà legate all’indisponibilità del centro sportivo “Panìco” per i lavori iniziati nel Gennaio 2014, i bianconeri non si perdono d’animo e continuano a lavorare duro per recuperare terreno sulle squadre che sono in vetta. Proprio in casa (stavolta al “Comunale” di Posta Fibreno) cadono Campoli Appennino e Castro dei Volsci (entrambe per 3-2), con i bianconeri che arrivano in zona playoff. Nel finale di stagione però i bianconeri pagano le difficoltà legate all’impossibilità di allenarsi su un campo regolamentare e perdono qualche punto importante, anche per colpa di assenze ed infortuni che hanno decimato la rosa a disposizione di mister Persichini.

Nonostante un finale in crescendo con 9 punti nelle ultime 3 gare, i bianconeri concludono a pari merito con il Campoli Appennino al quinto posto in classifica (ultimo valevole per la disputa dei playoff) ma, pagando una differenza reti sfavorevole nei confronti degli avversari, vedono sfuggire il traguardo dei playoff. E così si conclude una stagione con molte difficoltà, soprattutto legate al campo che tuttavia non ha impedito ai bianconeri di sfoggiare il loro carattere per superare ogni ostacolo ed onorare al meglio la gloriosa storia della Vis, arrivata al 44esimo anno di attività.

Commenti

wpDiscuz
Menu