VOLLEY – Al PalaCoccia la Globo Sora affronta Modena

Il 2020 pallavolistico del PalaCoccia si apre con ospiti d'onore, domani alle ore 18 a brillare sotto i riflettori dell'impianto verolano assieme alla Globo Banca Popolare del Frusinate Sora, ci sarà la Leo Shoes Modena della Presidentessa Pedrini, di coach Andrea Giani e dei vari Zaytsev, Rossini, Christenson, Mazzone, Anderson, Bednorz, e così via.

Un bell’appuntamento di SuperLega Credem Banca per tutti gli appassionati del grande volley di Serie A.

Modena arriva a Veroli dopo aver messo nel dimenticatoio il ricordo di un brutto fine anno, quello di tre gare perse in quattro incontri disputati. Il primo match del nuovo anno infatti, giovedì scorso al PalaPanini contro Piacenza, i gialloblu l’hanno giocato alla “Modena maniera” archiviandolo in tre set. Torna così alla vittoria la Leo Shoes pur senza Holt vittima di una sindrome influenzale ma ben sostituito da Bossi, e tutta la fiducia ritrovata la metterà sicuramente in campo anche domenica al PalaCoccia.

“Con la vittoria contro Piacenza abbiamo iniziato questo nuovo anno col piede giusto – commenta il centrale, ex sorano, Daniele Mazzone -. Stiamo lavorando tanto per alzare il nostro livello di gioco e ci prepariamo alla trasferta verolana con Sora con grande attenzione. Sappiamo che incontreremo una squadra che, come noi, vuole assolutamente vincere, siamo pronti alla sfida”.

Anche la Globo però, saprà farsi trovare agguerrita: la vittoria sfuggita mercoledì sera a Ravenna grida vendetta.

“Il match con la Consar ci ha dato dei segnali positivi – spiega coach Ottavio Conte -, in particolare nei fondamentali di battuta e attacco, su cui tanto avevamo lavorato. Abbiamo raccolto sicuramente meno di quello che meritavamo perché purtroppo siamo stati poco lucidi nei momenti finali di alcune frazioni. Domenica a Veroli arriverà la corazzata Modena, una squadra fortissima, costruita per vincere. Vista la nostra buona prova di Ravenna affronteremo il sestetto di coach Giani consapevoli di poterlo mettere in difficoltà e cercheremo con tutte le nostre forze di strappare qualche punto”.

In chiave classifica, dove i modenesi occupano il terzo gradino del podio a quota 31 punti, -2 dalla seconda Perugia e a 8 di distanza dalla capolista Civitanova mentre i sorani la chiudono con 5 lunghezze, il finale sembra scontato, ma nulla è scritto nella roccia. La gara è ancora da giocare e come ci ha insegnato lo scontro tra i club dello scorso anno (vedi articolo 26 dic.’19) sempre al PalaCoccia, nulla è scontato e ogni occasione può essere quella giusta per scrivere a referto e non solo, una bella storia.

A oggi Modena Volley ha ceduto il passo pienamente solo a Perugia, Civitanova, Padova e a Verona al tie break, mettendo in cassa dieci vittorie da 3 punti.
Sora invece ha fatto bottino pieno al PalaCalafiore di Reggio Calabria contro Vibo Valentia, e a portato a casa un punto da Ravenna, tra le sue mura amiche invece ha gioito per la lunghezza strappata a Piacenza.

Domani nella testa dei modenesi ci sarà una doppia sfida, quella in campo con Sora e quella a distanza con le altre inseguitri della Lube, Perugia che la precede, ma anche con Trento e Milano che a quota 30 punti le respirano sul collo. L’obiettivo contro la Globo dunque è di non perdere terreno, per questo non potrà permettersi di sottovalutare il suo avversario di giornata.

Come vedere il match

Appuntamento dunque domani alle ore 18 al PalaCoccia, per il match tra la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora e la Leo Shoes Modena.
Biglietti in vendita sul circuito online www.liveticket.it, oppure domani al botteghino del PalaCoccia dalle ore 10:30 alle 13 e dalle 15 in poi.

Clicca qui per seguirci su Google News o clicca qui per seguirci su Telegram e ricevere sul tuo smartphone una notifica per ogni nuova notizia. Clicca qui sotto sul bottone "Mi piace" per seguirci su Facebook:
CORONAVIRUS

Disposizioni Emergenza Coronavirus: altri 45 multati dai Carabinieri

Trenta a Cassino, due ad Alatri, nove a Frosinone e quattro ad Anagni.

CORONAVIRUS

ROMA - Spallanzani: ricoverati ancora in calo, il bollettino di oggi

Sono 23 i pazienti che necessitano di supporto respiratorio.

CORONAVIRUS

Coronavirus: distribuzione mascherine, comunicazioni dal Comune di Sora

1) evitare assolutamente di recarsi presso gli uffici del servizio civile e presso l'ufficio relazioni con li pubblico; 2) avere pazienza nel ...

CORONAVIRUS

Coronavirus: imponente posto di blocco della Polizia Stradale di Frosinone

Minuziosi i controlli svolti dalle pattuglie, in collaborazione con la Squadra Volante del Capoluogo ...

NECROLOGI

È venuta a mancare Assunta Fuina

Si è spenta presso la propria abitazione a Isola del Liri.

CORONAVIRUS

Coronavirus: due nuovi casi ad Arpino, il Sindaco invita nuovamente a restare in casa

Renato Rea: «Evitare di uscire di casa, a meno che non sia assolutamente necessario per esigenze lavorative, mediche o di ...

CORONAVIRUS

Coronavirus, la situazione a Sora: per il secondo giorno consecutivo nessun contagio

Buon segno, ma l'attenzione deve rimanere altissima.

POLITICA

Coronavirus e turismo, Maria Paola D'Orazio segnala la «Cassa integrazione in Deroga per gli operatori»

La consigliera comunale sorana invita tutti i datori di lavoro del settore ad attivare la procedura. Ecco come fare.

CORONAVIRUS

Famiglie con minori senza spesa da giorni: intervengono i Carabinieri

Immediatamente dopo la segnalazione i militari hanno provveduto a recapitare dei buoni spesa.

CORONAVIRUS

Coronavirus: accordo Poste-Carabinieri per la consegna della pensione a 23 mila anziani over 75

Il servizio non potrà essere reso a coloro che abbiano già delegato altri soggetti alla riscossione, abbiano un libretto o ...

CORONAVIRUS

Emergenza Coronavirus: "Arpino ti aiuta". Ecco come funziona il progetto

Alcuni esercizi commerciali già si sono attivati in tal senso. Il Comune si augura che aderiscano tutti.

CRONACA

"CONDIVISIONIDISTANTI": bella iniziativa della Pro Loco di Isola del Liri. Ecco come partecipare

Un film collettivo da realizzare tutti insieme in questa settimana che ci separa dalla Pasqua.