VOLLEY SORA – “Oasi dei Sapori Volley Cup”: al via la seconda fase

Salutato l’agonismo della SuperLega, al PalaGlobo “Luca Polsinelli” si apre quello da “giovani promesse”: ha avuto difatti inizio la seconda fase del torneo interscolastico “Oasi dei Sapori Volley Cup”, giunto alla sua quinta edizione.

Anche stavolta l’Argos Volley punta in alto e lo fa cercando di superare i traguardi raggiunti lo scorso anno, come spiega la stessa responsabile del progetto nonché delle attività sociali ed educative in generale della società volsca, Antonella Evangelista, che dice: “Anche quest’anno siamo arrivati alle fasi finali del progetto Oasi dei Sapori. Questo è il fiore all’occhiello della realtà, un’iniziativa sociale oltre che educativa e sportiva, che negli anni ha visto incrementarsi le adesioni da parte delle scuole, coinvolgendo, quest’anno, addirittura gli istituti di Ceccano, Frosinone, Veroli. Parliamo di un torneo rivolto ai ragazzi in giovanissima età, una competizione che li proietta alla pratica motoria, allo sport inteso come gioco, ma anche come veicolo di valori. Anche per quest’anno, infatti, per la finale di domenica 20 maggio, abbiamo deciso di giocare, oltre alla parte conclusiva del torneo scolastico, anche uno tra parrocchie della Diocesi di Sora-Cassino-Aquino-Pontecorvo. Si conferma, quindi, anche la collaborazione con la curia e con l’istituzione religiosa nata lo scorso anno: noi abbiamo il dovere di essere presenti laddove ci sono i ragazzi, gli stessi che hanno bisogno di spazi si ricreativi ma anche educativi. L’Argos, prima di essere serie A, è aggregante sociale, è società che tiene ai suoi ragazzi e al territorio e per essi idea, crea momenti di stimolo e di attività di gruppo. Un palazzetto, un campo, possono diventare luogo di sana aggregazione, possono aiutare la crescita dei giovani per uno sviluppo equilibrato del fisico e della personalità. Per questa nuova edizione prevediamo grandi numeri. L’anno scorso abbiamo visto la presenza di oltre mille bambini, con le rispettive famiglie, che si sono alternati nella mattinata e nel pomeriggio. Anche stavolta verrà a farci visita Sua Eccellenza, il Vescovo Antonazzo, per un saluto e un momento spirituale. Ci sarà anche una tappa di Minivolley e saranno distribuiti gadget ai partecipanti, come abbigliamento, merenda, ma anche oggetti legati alla nazionale, visto che sono imminenti i mondiali di pallavolo. Sarà un momento importante, per noi, e ad accogliere i bambini vi saranno i grandi della SuperLega che li istruiranno dalla panchina e giocheranno con loro a pallavolo”. Giovedì 3 è iniziato così il secondo step, quello delle partite tra plessi diversi. Le prime a scendere sul parquet di via Ruscitto sono state le classi seconde della scuola superiore, nello specifico la II^C Liceo Psicopedagogico “Gioberti”, la II^A del Liceo Classico “Simoncelli”, la II^D dell’Itas, la II^B dell’IIS “Baronio” professionale.

A partire dalle 9.15 del mattino, sotto lo sguardo di Marrazzo, Santucci e Rosso, le squadre/classi si sono così affrontate: nelle semifinali l’Itas l’ha spuntata per 2-0 contro il Baronio, mentre il Classico ha superato il Gioberti per 2-1. Per la finalina 3° e 4° posto, conquista il gradino più basso del podio il Baronio al tie break. La finale, invece, tra l’Itas e il Classico ha visto primeggiare l’istituto professionale che così vola all’ultima fase del mini campionato.

Cristina Lucarelli – Biosì Indexa Sora

Clicca qui per seguirci su Telegram e ricevere sul tuo smartphone una notifica per ogni nuova notizia. Clicca qui sotto sul bottone "Mi piace" per seguirci su Facebook:
RIMANI SEMPRE AGGIORNATO

Per ricevere in tempo reale le notifiche su tutte le nostre notizie direttamente sul tuo smartphone.

I più letti della settimana:
26.831
Incidente mortale nel pomeriggio, muore 39enne
1
PROVINCIA

Incidente mortale nel pomeriggio, muore 39enne

Il tragico impatto verso le 17 di oggi. Nulla da fare per la vittima.

23.947
Omicidio Serena Mollicone: ultimo decisivo atto
2
Omicidio Mollicone

Omicidio Serena Mollicone: ultimo decisivo atto

Nell'udienza preliminare del 15 Gennaio il Gup deciderà se rinviare a giudizio i Mottola, il maresciallo Quatrale e l'appuntato Suprano. In aula non ci sarà "papà coraggio" Guglielmo, ricoverato da due mesi a Frosinone per un infarto.

12.264
È venuta a mancare la Prof.ssa Teresa Tatangelo
3
NECROLOGI

È venuta a mancare la Prof.ssa Teresa Tatangelo

Si è spenta ieri a Roma.

12.117
Un paio di scosse sismiche a distanza di 24 ore
4
PROVINCIA

Un paio di scosse sismiche a distanza di 24 ore

Tra la prima e la seconda sono trascorse 23 ore e 57 minuti.

10.584
Omicidio Serena Mollicone: si torna in aula il 7 Febbraio
5
CRONACA

Omicidio Serena Mollicone: si torna in aula il 7 Febbraio

Carabinieri, familiari di Serena e Santino Tuzi ammessi come parti civili. Ora via a una dettagliata analisi di tutti i documenti, prima della decisione sul rinvio a giudizio.

Video più visti:
POLITICA

SORA - Passi carrabili: il Sindaco riferisce alla cittadinanza

Roberto De Donatis: «Non si tratta di accertamenti che definiscono la situazione in modo tassativo. Le valutazioni saranno effettuate caso per caso».

POLITICA

SORA - Chiusura viale San Domenico, il Sindaco: «Lavori necessari, ci scusiamo per il disagio»

Le dichiarazioni di Roberto De Donatis sulla chiusura del tratto di viale San Domenico compreso tra Marco Polo e la Basilica.

POLITICA

Ecco come sarà il 2020 di Sora. Intervista di fine anno al Sindaco, Roberto De Donatis

Scuola Renzo Piano, ripresa dei lavori nell'ex Tomassi dopo 15 anni, illuminazione pubblica, strade, marciapiedi, ponti lamellari, pista ciclabile e nuova scuola a S. Rosalia: il Sindaco illustra le novità dell'anno che sta per iniziare.

PROVINCIA

«Vivi con pazienza, sii forte e credi in te stesso»: l'insegnamento di Ilaria

Centinaia di persone e grande commozione ai funerali della sfortunata ragazza 24enne vittima di un drammatico incidente stradale la sera della vigilia di Natale.

POLITICA

SORA - La Farmacia Comunale diventa dal 51% al 100% di proprietà del Comune

Stop alla partnership con il privato e via al modello gestionale "in house".