3 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 1.462 VOLTE

XXXIX Premio Letterario “Val di Comino”: il programma del gran finale

E’ iniziata ad Alvito ed in Val di Comino la XXII edizione degli Incontri Internazionali di Poesia. Ecco i nomi dei Poeti e degli scrittori provenienti da tutto il mondo: Georges Drano, Nicole Drano-Stamberg per la Francia; Ashwak Magdy e Magdy Sarhan per l’Egitto; Paolo Ruffilli per l’Italia Dalila Hiaoui per il Marocco; Doina Opriţă e Mircea Opriţă per la Romania; Rodolfo del Hoyo Alfaro, Maria Ohannesian e Carlos Vitale per la Spagna; Jacques Meylan e Raquel Soares per la Svizzera.

Nati per iniziativa di Gerardo Vacana gli “Incontri Internazionali di Poesia” hanno preso il via martedì con l’accoglienza degli illustri ospiti. Mercoledì in programma, dapprima un incontro con scrittori ed artisti cominesi, poi in pomeriggio presso l’auditorium di Gallinaro la presentazione del volume bilingue di Rodolfo del Hoyo (edizioni Eva). Giovedì la comitiva di scrittori visiterà Cassino, Montecassino, il Cimitero polacco e le Terme di Varrone dove sono previsti dei recital poetici. Alle 11.00, invece, presso il Teatro Romano si terrà un incontro con gli studenti ed i docenti delle scuole secondarie.

Il pomeriggio di giovedì saranno visitate Arpino, Sora ed Isola del Liri. Anche qui in programma recital poetici. Venerdì alle 9.30 presso l’Itas di Alvito, incontro-dibattito con gli studenti della Val di Comino. Musica, poesia e danza saranno i protagonisti della mattinata alvitana. Nel pomeriggio poi saranno visitati i paesi della Val di Comino. Sabato e domenica il gran finale. Ad iniziare da Picinisco dove la giuria del “Val di Comino”, Presieduta da Giorgio Bàrberi Squarotti e composta da Elio Gioanola, Giovanna Ioli e Gerardo Vacana ha assegnato a Maurizio de Giovanni la XII edizione del Premio Europeo di Narrativa “G. Ferri – D.H. Lawrence”. Sempre nella giornata di sabato, alle ore 18.00 presso il Teatro Comunale di Alvito, si terrà il recital finale degli Incontri, leggeranno i Poeti nella loro lingua e gli attori Ivano Capocciama e Dionisio Paglia nella versione italiana. Concluderà la serata un concerto d’onore di Maria Adele Matassa e Giacomo Cellucci.

Domenica 5 ottobre ad Alvito, il Premio Letterario “Val di Comino” toccherà il traguardo della XXXIX edizione. Senza saltarne una, dopo lo Strega, è il Premio Letterario più longevo. Ecco chi riceverà l’ambito riconoscimento: per la Poesia il noto Poeta nativo di Chieti Paolo Ruffilli, con il volume Variazioni sul tema (Nino Aragno Editore, Torino); per la Saggistica Marcello Carlino, uno dei maggiori critici letterari italiani, con il saggio Gli scrittori italiani e la pittura (Ghenomena edizioni, Formia); per la traduzione il valido storico e letterato anagnino Nello Proia (per l’intera opera); per il giornalismo l’eccellente Rivista Il Carabiniere, a 200 anni dalla fondazione dell’arma. La sezione Teatro è stata assegnata all’attore Enzo Decaro, vecchia conoscenza del “Val di Comino”. Tornerà ad Alvito anche per prendere parte al ricordo di Vittorio Squillante e Massimo Troisi. A chiudere la XXXIX edizione un concerto d’onore del Coro Polifonico Città di Alvito diretto dal M° Luigi Viglietta.

Un’altra edizione da incorniciare insomma, con nomi che arricchiscono un albo d’oro dove compaiono, tra gli altri, Mario Luzi, Andrea Zanzotto, Edoardo Sanguineti, Tonino Guerra, Alessandro Parronchi, Maurizio Cucchi, Vivian Lamarque, Maria Luisa Spaziani, Giovanni Raboni, Luciano Erba, Jolanda Insana, Giovanni Roboni, Claudio Magris, Luigi Baldacci, Lorenzo Mondo, Sergio Givone, Giuseppe Bonaviri, Alberto Bevilacqua, Giancarlo Giannini, Giorgio Albertazzi, Enzo Decaro, Enrico Lo Verso, Vincent Spano, Jacqueline Risset, Lina Sastri, Angela Luce ,Evgenij Solonovich etc.

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu