venerdì 4 aprile 2014 redazione@sora24.it

Roberto Iacovissi (Movimento CI SIAMO) in replica a Rodolfo Damiani

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato del Movimento CI SIAMO, a firma di Roberto Iacovissi, in replica alla risposta di Rodolfo Damiani (clicca qui leggere).

«Mio caro Rodolfo, trovo il suo intervento, che si pone in risposta al mio, piuttosto evasivo, direi persino fuori tema. Io per Lei non devo aprire bocca sull’Ospedale, perché non mi sono mai attivato in prima persona, e mi domando: perché avrei dovuto? Non sono un medico, né un politico, né tanto meno un addetto ai lavori e nella maniera più assoluta non pongo il mio pezzetto di pane per inzupparlo nel sughetto. E vede, è proprio il mettersi sempre in mezzo senza nessun titolo che fa storcere il naso a tanti. Per ricollegarmi alla questione della stima, il suo essere sindacalista e quindi inficiarsi del titolo di “ficcanaso” in tutto e per tutto, smuove in me sensazioni consumate nel tempo per un Sindacato con le mani dappertutto e uno dei maggiori responsabili della catastrofe Italia.

Non la prenda come rivolto esclusivamente a Lei, ma I Sindacati, e il suo in particolare, negli ultimi decenni hanno mangiato fuori e dentro la cucina dei grassi politici italiani, dando prova di trovarsi a proprio agio a camminare sulla pelle dei lavoratori. Quindi, la mancanza di stima non era al sig. Rodolfo, di cui io non mi permetto nessuna considerazione sulla vita privata, ma al sindacalista “ficcanaso”onnipresente Damiani.

Onnipresente, già perché Lei Sig. Damiani ci piacerebbe che spiegasse, visto che non si chiama Rodolfa, le sue “collaborazioni” con DONNE IN ROSA. Le spiego meglio, anzi le ricordo qualche passaggio “poco chiaro”.

documento

VIVISORA 2012 da documento comunale:
Sabato 1 settembre – Evento: SORA IN ROSA, Organizzatore PIANO LOCALE GIOVANI (!) + INIZIATIVA DONNA
Quindi l’Associazione “Il Sagittario” non risulta come organizzatore o collaboratore, ma dalla documentazione inviata dalla Pro-Loco che con delib. Di G.C. 238 del 2/8/2012 risulta approvato il piano finanziario della manifestazione Sora in Rosa:
1 ASSEGNO N. 029891992 29/8/2012 FIRMATO PRO LOCO A FAV. “IL SAGITTARIO” di euro 3.300
1 ASSEGNO N. 029891993 1/9/2012 FIRMATO PRO LOCO A FAV. “IL SAGITTARIO” di euro 600
1 ASSEGNO N. 029891994 9/10/2012 FIRMATO PRO LOCO A FAV. “IL SAGITTARIO”di euro 1.400
PER UN TOTALE DI EURO 5.300…

E’ palese l’incompetenza di un assessore alla cultura, ma qui ci troviamo di fronte a passaggi poco chiari (come da me detto in precedenza) perché è strano che l’evento viene affidato ad Iniziativa Donna (il Piano Locale Giovani è la croce di Lino Caschera…) per poi essere girato ad altri…

Lei sig. Damiani sicuramente troverà il modo, forse, per giustificare questo rebus, ma il Comune di Sora, Tersigni e Petricca in primis, dovrebbero dirci come ciò è stato possibile e ovviamente non possono negare, perché vi è tutta una documentazione a cui non si può sfuggire.

Devono chiarire perché sui manifesti del Comune di Sora era presente un’associazione inesistente nel 2012 perché Iniziativa Donne si è costituita nella primavera del 2013 e tutti noi cittadini ce lo ricordiamo perché abbiamo pagato il loro brindisi con circa 800 euro della manica larga di Andrea Petricca…

E il Damiani “ficcanaso” ci si è messo in mezzo e la domanda sorge spontanea: perché? E di cosa stiamo parlando? Di fare le cose nel modo più trasparente possibile, dove la composizione di passaggi, anche di denaro, verso associazioni che hanno rapporti con l’Amministrazione Comunale sia il più naturale possibile, senza giri che, potrebbero far pensare a male…

Sig. Rodolfo Damiani continui a dare fiori alle signorine di Iniziativa Donne, ma sia più chiaro e soprattutto ci dica se “Il Sagittario” è il vero organizzatore della Notte in Rosa, altrimenti quando parlo del buio di dietro le quinte non posso che avere ragione…»

Roberto Iacovissi

Commenti

wpDiscuz
Menu