Sora Calcio: domenica si può mettere la freccia, ecco perché. Il punto sulla 3a di Eccellenza

I bianconeri, osservando il calendario e le dinamiche di questo avvio di campionato, possono salire in vetta già dal prossimo turno.

Il Sora non sbaglia il colpo dopo l’eliminazione in Coppa e riprende la marcia verso la vetta della classifica. Al Tomei il Grifone Gialloverde perde esattamente come ha fatto la Virtus Nettuno nella giornata d’esordio: 1-4. Totale: due partite e otto goal siglati in casa dai ragazzi di “H7”. Se consideriamo anche le due reti segnate nella trasferta contro la Boreale Don Orione, saliamo a dieci e scopriamo che lo score all’attivo dei volsci parla chiaro e mette subito sul tavolo una certezza: il Sora segna più di tre goal a partita, una media sicuramente da promozione in Serie D.

Soprattutto, segna con molti giocatori, dato che finora hanno già gonfiato la rete in cinque: Cano, Di Stefano, Faiola, Vezzoli e Cirelli M. Se pensiamo, poi, che all’appello mancano i goal della stella bianconera, Super Paride Gigli, ancora alle prese con un fastidioso infortunio, ma comunque in via di recupero, ci rendiamo conto di quanto sia potente il reparto avanzato bianconero. C’è qualcosa da rivedere in difesa, in quanto i bianconeri hanno incassato un otale quattro reti in tre gare, cioè più di una a gara. Ma se gli avanti volsci continueranno ad essere così prolifici, non ci sarà da preoccuparsi più di tanto. Nel complesso, comunque, la squadra è assolutamente da vertice per quanto visto finora, ciononostante sarà necessario attendere almeno l’inverno e il giro di boa per capire se il Sora sarà o meno una delle pretendenti al salto in quarta serie. I cavalli buoni si vedono in primavera, chi mastica calcio da anni lo sa benissimo.

Spostando il mirino sul resto del girone, alla luce dei risultati maturati, si continua a percepire grande equilibrio nel torneo, basti pensare che ben 12 squadre su 18 sono racchiuse in tre punti. Tutte le compagini sono andate a punti dopo tre giornate, altro dato che testimonia il grande livellamento del campionato.

Anche il Colleferro, come vi avevamo anticipato la scorsa settimana, si è scrollato di dosso la scomoda quota zero mettendo a segno il primo risultato positivo. I rossoneri, tra l’altro, erano in vantaggio per 2-1 sul campo dell’Ottavia, e sono stati raggiunti solo al 91’ dai padroni di casa. Quanto al vertice della graduatoria, continua a sorprendere il Lavinio Campoverde, unica squadra a punteggio pieno, mentre sembra in netta risalita il Pomezia, ieri vittorioso ad Arce. Il risultato che ha sorpreso maggiormente, tuttavia, è stato il clamoroso tonfo in casa dell’Insieme Ausonia, che ha preso la cosiddetta imbarcata contro il Morolo, vittorioso per 4-0.

Nel prossimo turno i bianconeri saranno impegnati a Roma contro la Vigor Perconti, che attualmente ultima in classifica, a quota un punto, ma che ieri ha ben figurato sul campo della capolista, perdendo la partita di misura (1-2). Si tratterà di una gara delicata ma comunque da vincere, se i volsci vogliono confermare le proprie ambizioni di vertice. Il Lavinio Campoverde sarà atteso da una trasferta molto difficile a Itri, dove sia la squadra che il campo sono decisamente ostici.

I pontini sono attualmente a quota due, ma la classifica in questo caso può trarre in inganno. Difatti, l’Itri, dominatrice dello scorso torneo di Promozione, dopo aver perso la gara d’esordio in trasferta ad Arce (0-1) ha collezionato due pari, uno in casa contro l’Ausonia (1-1) e uno in trasferta contro l’Audace (0-0). Va da sé che alla luce di tali numeri, ci troviamo al cospetto di una squadra in serie positiva da due turni, che ha perso di misura all’esordio, che ha due punti in classifica, una difesa affidabile che ha preso appena due goal in tre gare e un attacco un po’ in affanno. Traduzione: domenica l’Itri proverà in tutti i modi a conquistare i primi tre punti sul terreno amico e quindi il Sora avrà la possibilità di mettere la freccia.

Eccellenza Laziale: risultati, classifica e prossimo turno, CLICCA QUI

SPONSOR

L'apertura fino alle 22 del supermercato situato a San Giuliano è già attiva.